Un controller motore CC brushless ZDBL50DC personalizzato per un'applicazione di robotica alimentata a batteria

Un vantaggio chiave (e che potreste aver sentito menzionare prima!) Della gamma di controllori motore Zikodrive è che sono completamente programmabili su misura per soddisfare le vostre esigenze. Che si tratti di un semplice intervallo di velocità preimpostato sul controller del motore passo-passo ZDSP o di qualcosa di più complesso come quello utilizzato in questo caso di studio.

Il cliente in questo caso era una piccola azienda di robotica agricola. Il loro scopo era sviluppare una gamma di robot che consentisse all’utente di monitorare, piantare e mantenere una gamma di colture in una varietà di ambienti diversi. I robot dovevano quindi occuparsi sia di terreni irregolari, ma anche di terreni potenzialmente impegnativi (compresi fango, pendii ripidi e pozzanghere).

Il risultato di questa riflessione è stato che c’era un chiaro bisogno di un guidatore che potesse essere flessibile, ma che avesse anche la potenza e l’intelligenza per essere in grado di gestire il terreno in costante cambiamento in modo efficiente dal punto di vista energetico. Per questo motivo hanno optato per il controller per motori CC senza spazzole Sensore ZDBL50DC.

La prossima sfida è stata garantire che il team fosse in grado di interfacciarsi con il controller in modo da consentire loro di sviluppare e testare rapidamente l’unità. Per questo motivo abbiamo optato per lo sviluppo di un protocollo UART personalizzato che consentisse loro di eseguire comandi rapidi e semplici sul controller che il controllore potrebbe quindi implementare. Piuttosto che avere un PLC completo al centro del sistema, questo ha permesso al team di trasmettere alcune delle informazioni necessarie per far funzionare il robot sui controller ZDBL50DC.

Il risultato è stato uno sviluppo molto più rapido e una modalità di esecuzione più semplice e lineare per il team di sviluppo che lavora sul robot. “Appaltando” parte dell’intelligence e del controllo richiesti dal sistema era molto più semplice da eseguire e significava che il team non aveva bisogno di spendere tempo e risorse significative per sviluppare la propria metodologia di gestione e funzionamento del motore. Invece, erano semplicemente in grado di utilizzare lo ZDBL50DC per occuparsi di tutto ciò e concentrarsi sulla più ampia architettura e progettazione robotica.

Se questo suona come qualcosa a cui potresti essere interessato, consulta più avanti usando i link qui sotto …